napoliedendocufilm - annalauradiluggo

Vai ai contenuti
-
NAPOLI EDEN
Annalaura di Luggo è un’artista che ama le sfide: alle prese con la sua ultima avventura e tra mille difficoltà tecniche e burocratiche, non si perde d’animo. Vuole realizzare quattro monumentali sculture in alluminio riciclato da installare nei luoghi più significativi della città di Napoli come simbolo di rinascita e riscatto. La necessità di un confronto con la città e con la sua stratificazione sono l’input da cui nascerà il progetto artistico e documentaristico “Napoli Eden”, volto a sensibilizzare, attraverso il linguaggio dell'arte, sull'importanza della tutela dell'ambiente e sull'inclusione sociale. Così, un colorato manipolo di “scugnizzi” dei Quartieri Spagnoli si troverà coinvolto dalla protagonista nella costruzione di uno stupefacente albero fatto di scarti in alluminio e lo stesso materiale di risulta si trasformerà in abiti scultura che appariranno magicamente nella storia. Intanto vedremo Annalaura intrufolarsi disinvoltamente nei vicoli suscitando incomprensioni della gente del posto disarmata dalla lucida follia e dall’estro creativo dell’artista la quale darà vita ad un’emozionante esperienza destinata a lasciare un segno!
Tutto questo è successo davvero!

Il Soprintendente ai beni culturali della città di Napoli Luciano Garella, Eugenio Bennato, Nino Frassica, il produttore Stanley Isaacs, Enzo Gragnaniello, Patrizio Rispo, sono alcuni dei nomi che hanno prestato la loro immagine nel docufilm e che l'Artista incontra in luoghi e situazioni inaspettate durante lo svolgimento della storia. Le spettacolari immagini del Palazzo Reale, della Cappella di San Severo, del Chiostro di Santa Chiara, i suoni dei grandi concerti pop e natalizi della citta' di Napoli, le barche che attraversano il golfo, fanno da cornice al racconto, accompagnandoci fino alla grande serata finale, e cioè l’inaugurazione delle quattro grandi opere di Napoli Eden.

RICONOSCIMENTI

Nel 2020 Napoli Eden è stato qualificato film d’essai ed ha ottenuto 8 premi a festivals internazionali come miglior documentario al Festival Hollywood Gold Awards, all’Impact Docs Awards  a L’Age d’Or International Arthouse Film Festival, al Venice film Awards ed una menzione della giuria critica al Social World Film Festival.

Napoli Eden è stato selezionato dal MAECI (Ministero degli affari Esteri) nell’ambito del “Progetto Promozione Paese Italia nel  mondo”, attraverso il Cinema di settore relativo all’arte con un ciclo di proiezioni all’interno della rete diplomatico-consolare e degli Istituti Italiani di Cultura all’estero a cura del MAECI.

Napoli Eden ha superato la selezione d’ingresso al concorso degli Academy Awards ed è entrato nella lista delle opere in corsa alla nomination per la 93ª edizione degli Oscar come miglior “Feature Documentary”.

SITO WEB





CAST
Annalaura di Luggo

con la partecipazione di
Francesco Gallo Mazzeo
Olindo Preziosi
Eugenio Bennato
Stanley Isaacs
Nino Frassica
Enzo Gragnaniello
Patrizio Rispo
la piccola Caterina Allodi
e i ragazzi dei
Quartieri Spagnoli

diretto da
Bruno Colella   
direttore della fotografia
Blasco Giurato
montaggio
Mirco Garrone   
musica di
Eugenio Bennato
consulente creativo
Stanley Isaacs
consulente marketing
Greg Ferris

© Annydi 2020
Torna ai contenuti